Autore: Bruno Di Placido

Nato 49 anni fa a San Michele dove tutt’ora vive con la moglie Anna e i suoi due figli Barbara e Aldo. Impiegato presso l’azienda di famiglia da oltre vent’anni, riuscendo, nonostante gli impegni familiari e lavorativi, a coltivare diversi hobby. Appassionato di presepismo ha realizzato diversi corsi nelle vesti di maestro d’arte presepiale, tifoso e praticante di calcio, volontario della V.d.s Protezione Civile di Cassino, membro attivo del Consiglio Pastorale della parrocchia di S.Antonino, lettore e, da qualche anno, anche scrittore.

Tragitto inverso

Basta poco per morireun attimo,un refolo di vento. Un treno curvando sbuffauna mano saluta. Basta poco per rinascereun attimo,un refolo di vento.Un treno curvando sbuffauna mano saluta.

Il responso

Siamo nati nell’attesa. Abbiamo atteso che fossero maturi i tempi prima di venire al mondo. Poi è stata tutta un’attesa, le cose che ricordiamo e ciò che abbiamo dimenticato, di tutto e di più. Abbiamo atteso l’amore della nostra vita, un’ecografia, un figlio, con il cuore che batteva in attesa...

Fase 3

Mentre dorme la città scopri la differenza tra l’alba, l’aurora e la levata del sole. Tra poco sarà un gran vociare, un brulicare di ragazzi che andranno a scuola e di insegnanti che li raggiungeranno seguendo il loro ritmo, un via vai di corriere che si incroceranno e di autisti...

Al tempo del Coronavirus

Per l’intera giornata sui social e in ogni luogo non si era parlato di altro; tutti esperti e con la ricetta pronta. I pareri erano discordanti: c’era chi sosteneva di non allarmarsi più di tanto poiché si trattava di un virus solo un po’ più pericoloso dell’influenza e chi, al...

1 2 8

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi