Chiara

Non c’era musica la notte che Diego si fermò da lei. Di solito Chiara metteva sempre su un po di musica quando invitava a casa qualcuno per la notte. Ma non quella sera, non per lui. Voleva averlo senza distrazioni, voleva poter dire i suoi pensieri ad alta voce, voleva...

Ti lasci sprofondare sul divano. È finita, per oggi. Rattizzi il fuoco che hai lasciato ardere per tutto il pomeriggio. La cenere è ancora calda. Metti qualche ciocco, quel tanto che basta a ravvivare l’ambiente. Riavvolgi il nastro e rivivi la giornata  appena conclusa. Sai che presentare un libro significa presentare te stesso. Per questo sei frastornato. Hai il battito accelerato, la gola secca, la bocca  impastata e un’arsura che...

Natale italiano

Quell’anno il signor S. si era scordato di far pulire il camino. Era passata da poco la mezzanotte del 24 dicembre e il povero Babbo Natale, calandosi giù per la cappa, si ritrovò tutto nero di fuliggine, ma proprio tutto, dalla cima dei capelli – barba inclusa – fino alla...

“Buongiorno e benvenuti alla prima lezione di Macroeconomia, oggi inizieremo a parlare di welfare e marginalismo, spero che tutto questo possa offrirvi una visione più ampia della realtà che ci circonda”. Federico aveva ascoltato rapito le parole del docente, mentre molti suoi colleghi non vedevano l’ora che iniziasse la pausa...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi