La mia idea di felicità

img

di Laura De Santis

Vorrei essere qui e anche altrove. Vorrei essere a casa mia, con i miei cari, ed essere in un’altra vita insieme a te. Vorrei essere all’inizio di una strada e nella piacevolezza di un sentiero già battuto molte volte.

Vorrei essere sorpresa dalla novità e accecata dalla passione e, nello stesso tempo, essere cullata dalla routine e dalle delizie dell’abitudine. Vorrei essere qui e anche altrove. Vorrei essere a modo mio in tutti i modi possibili.

Ma cosa voglio dire quando dico “a modo mio”?  E se il mio “a modo mio” fosse questa tensione che mi tormenta e mi fa desiderare il qui e l’altrove? E se la mia felicità fosse quell’istante di solitudine sospeso tra tutte le possibilità, anche quelle più remote? E se la felicità, quella vera, quella piena, fosse questa vertigine che precede una scelta?

Vorrei essere qui e anche altrove.

stampa
Tag:,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi