Sapore d’estate

img

L’attesa della nuova stagione è stata lunga, l’inverno ormai è lontano e già da marzo la terra dell’orto era pronta per ospitare nuove piante. Cercando di anticipare i tempi ho avuto già da gennaio due piante in casa nel vaso. Un cetriolo, ed un pomodoro. Con l’arrivo del sole li ho spostati sul balcone.

Crescevano bene.

Poi a fine aprile il cetriolo ha iniziato a macchiare le foglie di una muffetta bianca. Pare che si chiami oidio. Così ho passato un po’ di rame, e di zolfo, ma non ho sconfitto la malattia.

Ho comunque mantenuto la pianta, che ha fatto i fiori, e qualche cetriolo. Ieri sera ne ho preso uno, un po’ storto, cresciuto male, molto brutto a vedersi. Lo abbiamo mangiato nell’insalata. Era buonissimo. Sapore d’estate, ho esclamato. Ecco, ci siamo, bentornata estate, sono pronto!

stampa
Tag:,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi