Site icon Tantestorie.it

L’in-differenziata nell’in-differenza

Sarà per pigrizia. Forse per ignoranza. Forse per partito preso. O forse per protesta. Fatto sta che le nostre campagne pullulano di immondizia. Indifferenziata, ingombranti, monitor, materassi, televisori, mobili, amianto, scarti di macellazione.

Quante ne abbiamo viste negli ultimi anni? Basta percorrere le strade immediatamente in periferia per accorgersi dello scempio in corso. Ne abbiamo scritto, riscritto, denunciato su Ilpuntoamezzogiorno, con le associazioni, con gli ambientalisti, parlato con le forze dell’ordine. Eppure i rifiuti continuano ad essere gettati. Sempre nei soliti posti. I comuni ogni tanto puliscono. Eppure bastano pochi giorni perchè si riformino le discariche a cielo aperto.

Ogni tanto anche da solo percorro quelle strade, per vedere la situazione. In via Porchio ieri ho visto una delle tante discariche bruciate. Sarà stato un incendio voluto? Sarà stato un caso? Di sicuro ci sono i rifiuti, di sicuro hanno preso fuoco, di sicuro nessuno fa niente. Ma che schifo.

stampa
Exit mobile version