Site icon Tantestorie.it

L’amore

Camminarono e lui vide i ciottoli della strada, la facciata delle case. Si fermarono in una piazza e vide ogni goccia della fontana.
Vide, poi, il porto; vide una barca. Vide il mare. Vide ogni grano di sabbia della spiaggia, una nuvola grigia che si schiariva, il cielo pallido diventare azzurro.
Vide il colore del vento, i fiumi, le montagne.
Sentì il grido del gabbiano, il canto di una tortora.
Vide il fruscio di un filo d’erba, il ronzio di un’ape, un fiore che si apriva, un albero che cresceva.
Vide mille volti e li riconobbe. Di ognuno distinse la voce.

Vide la spalla di lei, il suo profilo. Sentì il suo sguardo, e l’amò.

Capì che non poteva fare altro.

stampa
Exit mobile version