Site icon Tantestorie.it

(In)Vento, poesie e arte al Parco della Memoria storica di San Pietro Infine

Festival (In)Vento

Festival (In)Vento

Nelle pietre, tra le scale scoscese, tra gli antri delle case distrutte resta la memoria di una delle pagine più tragiche della storia contemporanea. Il borgo diruto di San Pietro Infine, al confine tra il Lazio, la Campania e il Molise, è la testimonianza più forte della furia distruttrice della guerra. Anche oggi, mentre in altri luoghi infuriano sanguinosi conflitti, il Parco della Memoria storica di questo piccolo paese alle pendici del Monte Sambucaro è un emblema della devastazione e, nello stesso tempo, un monito di pace.

Il paese è rimasto imprigionato in un incantesimo della storia e tra i suoi resti nessuno è tornato a vivere. La forza della creatività e dell’arte è quella di riaccendere le luci sui luoghi in apparenza abbandonati e riportarvi la speranza. Arte e parole si fondono per restituire suoni e colori al Parco della Memoria storica di San Pietro Infine. Nasce con questo intento la rassegna (In)Vento, omaggio al vento che soffia a volte furioso tra queste case abbandonate e omaggio alla fantasia di chi sa creare e ricreare poesia e immagini. L’iniziativa si terrà in piazza San Nicola dal 22 al 24 luglio ed è realizzata dall’associazione Artopia, da Tantestorie e dall’associazione Ad Flexum con il patrocinio morale dell’Amministrazione comunale. Tanti gli autori e gli artisti che hanno risposto alla chiamata alle arti e che diventeranno i protagonisti della mostra collettiva d’Arte di Poesia.

La rassegna prenderà il via venerdì 22 luglio alle ore 20 con l’inaugurazione della mostra collettiva di arti visive a cui seguirà alle 20.30 la presentazione della raccolta di poesie Un altro presente di Paola Caramadre che sarà accompagnata da Elvira Zambardi.

Sabato 23 luglio alle ore 20 sarà aperta alle visite la mostra collettiva e alle 20.30 si terrà la presentazione del libro “Storie da pubblicista” di Giuseppe Russo. L’incontro sarà moderato da Maurizio Zambardi e dialogheranno con l’autore Gaetano De Angelis Curtis e Fernando Riccardi.

Domenica 24 luglio, la mostra collettiva sarà aperta alle ore 20.00 e seguirà un reading di poesie da parte degli autori che hanno partecipato al festival in un momento suggestivo di letture a viva voce.

Quella del Festival (In)Vento è un’esperienza unica nel suo genere: al tramonto la piazza del piccolo paese fantasma si colorerà per tre serate consecutive con le opere di Artisti del territorio che dialogheranno con le poesie declamate e le memorie raccontate dai Poeti e dagli Autori presenti, creando un indissolubile connubio.

Gli Artisti e i Poeti partecipanti in ordine alfabetico sono Caterina Accardo, Davide Antinozzi, Marcello Avellini, Stefano Boggia, Iula Carcieri, Stefano Augusto Cecatiello, Stefania Chini, Antonio Colella, Maria Comparone, Pietro Coraggio, Antonella Di Traglia, Natalia Costa, Teresa Carmina Cusano, Rosanna Di Carlo, Laura Di Cicco, Rita Feola, Orazio Gasparre, Michelina Giannitelli, Valerie LaorenzaGiorgio Lorusso (Zorzetto), Cinzia Manetti, Simona Materi, Alessio MatrunolaGiuseppina MatticoliMonia  Minnucci, Antonio Nardelli, Vincenzo Paciolla, Rosario Parisi, Antonietta Perrone, Katia Perrotta, Rosaria Pezzella, Francesca PiconeMario Ricci (P.ASTA)Antonio RisiAntonella Soria, Fulvio Vellone, Novella Vitale.

Info:

www.facebook.com/artopiassociazioneculturale

cell.: 3701367278; 3401657203; 3396695685

e-mail: artopiassociazione@gmail.com; racconti@tantestorie.it.

stampa
Exit mobile version