Site icon Tantestorie.it

Il miracolo delle castagne di San Giovanni Bosco, i piccoli miracoli dello stare insieme

Il fuoco crepita sotto al sole di un’improvvisa giornata serena. Si sta insieme in questa porzione di mondo. I bambini giocano, gli adulti di tutte le età si scambiano parole, gesti di confidenza e lavorano insieme perché tutto possa funzionare nel migliore dei modi. Qualche bicchiere di vino, le bruschette condite con un ingrediente speciale, una vera ricetta segreta che rallegra il palato, e poi le caldarroste. Quel frutto così autunnale scalda le mani e scalda il cuore mentre si chiacchiera, ci si incontra. Il tempo trascorre piacevole tra le voci squillanti dei bambini e dei ragazzi e i racconti dei più grandi. Ci si scambiano parole e si scambiano esperienze, cercando una collaborazione. Un po’ vicini di casa, un po’ parenti, un po’ amici. Si è tutto questo insieme anche se è la prima volta che ci si incontra perché a Largo Don Bosco a Cassino non si conoscono estranei e tutti sono i benvenuti.

In questo piccolo angolo di città, a Solfegna Cantoni, stare insieme è una buona abitudine che la comunità coltiva con dedizione. E l’occasione per vivere una giornata di serenità è stata la rievocazione del miracolo delle castagne di San Giovanni Bosco.

L’iniziativa è stata organizzata dalla parrocchia di San Pietro Apostolo con la collaborazione dei “Salesiani Cooperatori”, degli animatori parrocchiali e dell’associazione “Largo a Don Bosco” e tanti hanno risposto al richiamo dello stare insieme. Anche il parroco don Christian e don Joseph si sono alternati a Largo don Bosco dove in una domenica di novembre si è respirato quel clima disteso di quando ci si ritrova in famiglia. Tutti hanno portato qualcosa, un’idea di gioco, una storia, una bottiglia di vino, un pizzico di collaborazione e tutti si sono sentiti rigenerati da una domenica così, di comunione in una comunità. I bambini hanno giocato a quei giochi antichi come ruba bandiera e tiro alla fune, i più grandi si sono raccontati, i ragazzi sono stati attenti a curare i più piccoli, per tutti insieme alle caldarroste c’è stato un buon ricordo da portare via.

Al termine di una dimensione di piccoli miracoli del quotidiano i componenti del direttivo dell’associazione Largo a Don Bosco hanno ringraziato i sacerdoti della chiesa parrocchiale per la grande manifestazione di fiducia che hanno tributato loro facendo svolgere una parte saliente del programma della rievocazione del miracolo delle castagne in Largo Don Bosco, proprio nella piazza dove da oltre 15 anni è stato collocata, per volontà dei Salesiani, l’imponente gruppo statuario dei santi Giovanni Bosco e Domenico Savio. Appuntamento per tutti al prossimo evento.

stampa
Exit mobile version