Site icon Tantestorie.it

(In)vento

Anime erranti
Sferzate cullate sfidate dal vento
Piovete sulle vostre strade
Come grandine dagli scorci del tempo

Le pietre le porte le case urlano ancora
Tra squarci di bomba e notti d’inferno
Pagine indelebili del lungo inverno

Vieni zefiro a scacciar le lacrime di allora
Sali libeccio tra gli ulivi e le colline
Sfiorami brezza le labbra senza fine

Resto qui un istante ancora
Per udire il grecale tra i tuoi capelli cantare
Lo scirocco nei tuoi seni respirare

Tacciano vincenti e perdenti
Restino i venti
Nudi
Puri
Viventi

Fabrizio Nardone

Poesia in concorso Festival Gliu Vient – Primo classificato

Interpretazione della poesia a cura del Centro Universitario Teatrale di Cassino nel Parco della Memoria Storica di San Pietro Infine durante lo svolgimento del Festival Gliu Vient – Musiche di AlessioMatrunola e Anna Licciardi

https://youtu.be/SMRhVtwrf88

stampa
Exit mobile version