Seta moleta, filastrocche in dialetto Le mille sfumature delle parlate locali nella Giornata nazionale del dialetto

Seta moleta, filastrocche in dialetto Le mille sfumature delle parlate locali nella Giornata nazionale del dialetto" alt="img" />

“Seta moleta
iamo a Gaeta
che iamo a fa?
A piglià la seta.
La seta della mammace,
la donna che te piace
piace a te,
piace a me,
piace aglio figlio deglio RE”

E’ un gioco che si fa ai bimbi piccoli, si mettono seduti sulle ginocchia unite, si reggono per le manine e si recita facendoli dondolare, poi alla fase finale si strapazzano (delicamente) e loro ridono. Rigorosamente in dialetto.

stampa
Tag:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi