Le persone pigre sono più intelligenti

img

di Laura De Santis

“Sì, sì, non ti preoccupare dopo lo faccio”. Quante volte qualcuno vi ha risposto in questo modo? Forse poche, forse, come nel mio caso, troppe. Di solito il gesto conseguente a questo tipo di affermazione è, nessuno.

Il procrastinare un’attività significa, nella maggior parte dei casi, non svolgerla affatto e attendere fiduciosamente che qualcun altro, non meglio identificato, intervenga. Tendiamo a definire questo tipo di atteggiamento indolente, pigrizia.

I pigri sicuramente credono fermamente nell’esistenza di entità soprannaturali se riescono ad avere la ferrea convinzione che qualcun altro interverrà al loro posto per svolgere la mansione a loro affidata.

I pigri hanno anche un’altra capacità, intuiscono al volo che tipo di persona hanno di fronte e sanno perfettamente chi si sostituirà a loro per fare quello che loro non hanno voglia di fare. Ma, esattamente, i pigri cosa hanno voglia di fare? Riposare.

Ti guardano sornioni, come gatti dopo lo spuntino pomeridiano, con un sorrisetto infingardo. Quando vedono qualcuno intorno a loro agitarsi tanto, loro si accomodano ancora più comodamente sui cuscini del divano e schiacciano anche un sonnellino. L’agitazione e il movimento che li circonda è, per i pigri, il più efficace sonnifero. Mentre qualcuno si tormenta e lotta contro il tempo per fare qualcosa, loro, beatamente, dormono.

Ogni tanto, se disturbati, socchiudono un occhietto furbetto, ma lo richiudono subito preda di un torpore inversamente proporzionale al livello di agitazione di chi li circonda.

Il bello è che i pigri più dormono più desiderano dormire. Si risvegliano soltanto quando ne hanno voglia e allora è difficile stare loro dietro. Se devono correre verso attività che amano non c’è verso di seguirli, ti semineranno con un sorrisetto gioioso e tutt’altro che indolente.

Una cosa è certa, i pigri hanno ragione. Lo dice la scienza, le persone pigre sono più intelligenti e sapete perché? Perché si stancano di meno, refrattari ad ogni forma di stress.

stampa
Tag:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi