Le monete del mare

img
di Paola Lombardi

“Sono solo conchiglie! Perché non le butti!”
Me lo sono sempre chiesta anch’io, ma non ho mai avuto il coraggio di gettarle. Anzi in ogni mio trasloco ho sempre pensato prima a quelle due conchiglie e poi al servizio di piatti di porcellana. Ogni anno quando inizia ad arrivare il caldo osservo quelle valve disposte sul mobile e penso non al mare ma al significato di quelle conchiglie. Ero una bambina allora. Ero in vacanza con i miei genitori e per la prima volta nella mia vita mi innamorai. Sono stata fortunata perché ricambiata come forse non mi è mai successo dopo. Trascorremmo tutta la vacanza insieme condividendo mille avventure. L’ultimo giorno, addolorati per l’imminente separazione, ci abbracciammo tra le mie lacrime. E fu allora che dalla tasca tirò fuori le due conchiglie. “È un regalo per te. Non le perdere”. E così ho fatto, non le ho mai perse. Le ho conservate per tutti gli anni a seguire come fossero un talismano prezioso. Non ci siamo più rivisti. A volte ho immaginato la sua vita, altre ho desiderato ritrovarlo. Ma ho conservato sempre quelle due conchiglie come fossero le testimoni del ricordo più prezioso: il primo brivido del cuore.

stampa
Tag:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi