Forse un giorno…

img

di Emanuela Del Greco

Chissà cosa ci sarà mai lì sopra tanto diverso da quello che c’è qui giù. Cerchiamo invano la felicità tutta la vita quando magari, chi lo sa… si sta meglio lassù.

Chissà, se sorridi o se ti dondoli su una stella. So Solo che da quel giorno nulla è più come prima. Io non sono come prima.

Neanche un fiore è come prima, perché ora tutto sa di te, di quel che poteva essere e non è stato. Tutto sa di quel vuoto immenso che hai lasciato, quella speranza sempre accesa attendendo ‘forse un giorno’ e invece ora è spenta per sempre.

Per sempre? Nulla è per sempre. Ho imparato che niente è per sempre e che il cuore non va mai contraddetto perché non potrebbe esserci un domani, un dopo. Potrebbe essere troppo tardi per viversi e amarsi, potrebbe essere troppo tardi per fare quel passo che chissà? adesso forse eri qui… ma ci sei sempre, nei gesti nei pensieri e nei sogni perché nessuno muore finché vive nel ricordo di chi resta e tu… tu sei vivo più che mai.

Vorrei avere una scala come questa e venire lì da te anche solo un secondo e dirti tutto quello che avrei voluto dirti e che mi ero ripromessa di dirti ‘un giorno’… un giorno che non ci sarà mai… ma ti penso come prima, come ora.

stampa
Tag:, , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi