Pubblicato in Gliu vient poesie

(In)vento

(In)vento Pubblciato il 11/10/2017

Anime erranti
Sferzate cullate sfidate dal vento
Piovete sulle vostre strade
Come grandine dagli scorci del tempo

Le pietre le porte le case urlano ancora
Tra squarci di bomba e notti d’inferno
Pagine indelebili del lungo inverno

Vieni zefiro a scacciar le lacrime di allora
Sali libeccio tra gli ulivi e le colline
Sfiorami brezza le labbra senza fine

Resto qui un istante ancora
Per udire il grecale tra i tuoi capelli cantare
Lo scirocco nei tuoi seni respirare

Tacciano vincenti e perdenti
Restino i venti
Nudi
Puri
Viventi

Fabrizio Nardone

Poesia in concorso Festival Gliu Vient – Primo classificato

Interpretazione della poesia a cura del Centro Universitario Teatrale di Cassino nel Parco della Memoria Storica di San Pietro Infine durante lo svolgimento del Festival Gliu Vient – Musiche di AlessioMatrunola e Anna Licciardi

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi