Don Roberto Sardelli, incontro con l’autore domani a Pontecorvo Sabato 11 marzo 2017 alle ore 17 presso il Centro culturale San Giovannello

Don Roberto Sardelli, incontro con l’autore domani a Pontecorvo Sabato 11 marzo 2017 alle ore 17 presso il Centro culturale San Giovannello" alt="img" />
don Roberto Sardelli
don Roberto Sardelli

Su Tantestorie.it vi abbiamo già parlato di don Roberto Sardelli e del suo libro “Il neo di Francescoquando è stato presentato nella biblioteca comunale di Pico. Don Roberto Sardelli non ha bisogno di presentazioni, originario di Pico e Pontecorvo, è stato l’ispiratore e il sostenitore di molte iniziative volte alla riqualificazione sociale, culturale, urbanistica e morale di questi stessi territori. Il recupero della ex chiesa di San Giovannello, portato avanti dal Comitato Pro Canonica e Beni storici, ne è un esempio ed è proprio il Comitato, in collaborazione con Tantestorie.it e con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Pontecorvo, che si è fatto promotore dell’evento “Il neo di Francesco, intervista con don Roberto Sardelli”.

Domani, sabato 11 marzo alle ore 17 presso il centro culturale San Giovannello (ex chiesa) a Pontecorvo si terrà l’iniziativa che vuole essere l’occasione per tracciare un percorso a ritroso che parte dal dibattito scaturito dall’ultima opera di don Sardelli “Il neo di Francesco” per arrivare al concetto di impegno.

Che cosa è “Il neo di Francesco”?

É un documento del nostro tempo. Una mappa delle tensioni che alimentano la Chiesa e una dichiarazione di intenti di un sacerdote che da cinquant’anni ha ben chiaro quale dovrebbe essere il ruolo di un cristiano. Un libro e, nello stesso tempo, un progetto di lavoro che racchiude impegno e speranze sorti dopo l’elezione al soglio pontificio di papa Francesco.

Da quel ‘buonasera’ è nato il ‘sogno’ di don Roberto Sardelli trasposto nel libro “Il neo di Francesco”. In nessun caso la figura di papa Francesco viene analizzata dal punto di vista di don Roberto Sardelli che ha evidenziato le motivazioni che lo hanno spinto a pubblicare “Il neo di Francesco”: “Non servono i proclami, non servono cambiamenti dettati dall’alto, serve discutere, capire, condividere nelle parrocchie e nelle realtà locali. Si parte dal basso per cambiare”.

Un pomeriggio di racconti e di riflessioni a più voci che verrà introdotto dal saluto del presidente del Comitato pro Canonica e Beni storici, a cui seguirà l’intervista con don Roberto Sardelli. Il colloquio con l’autore sarà intervallato dalla lettura di alcuni brani tratti dal libro “Il neo di Francesco” e da altre opere di don Sardelli. Le conclusioni saranno affidate al Comitato Pro Canonica e al progetto per la valorizzazione dei beni storici della città di Pontecorvo.

stampa
Tag:,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi